Deulofeu falso nueve? Montella ci pensa: Bacca e Lapadula avvisati

Share

Deulofeu falso nueve? Montella ci pensa: Bacca e Lapadula avvisati

Partita dai mille volti quella della squadra di Montella contro quella di Donadoni, ottimo inizio, tanta sofferenza in mezzo, gioia finale. Il tecnico si è poi soffermato sui singoli: "Poli per me è stato il migliore, è stato determinante dal suo ingresso in campo". Ogni impedimento è giovamento recita un vecchio adagio, effettivamente dopo l'espulsione di Kucka, Montella ha tolto Bacca e messo Deulofeu a fare il centravanti. Ha anche un gran tiro che finora non ha fatto vedere. Ci sono milioni di storie di squadre in inferiorità numeriche che hanno ribaltato il risultato. Proprio il croato aveva avuto due ottime palle gol, ma aveva sciupato a tu per tu con Da Costa, ma poi ha trovato il modo di farsi perdonare.

Sulla vittoria: "Non è arrivata per caso: se c'è un'anima la vittoria arriva". Una mossa che ha pagato, dato che l'ex Barcellona ha creato molti pericoli agli avversari e ha fornito l'assist per il gol vittoria di Mario Pasalic.

Deulofeu ovviamente si gode i complimenti di allenatore e critica ma al termine della gara di Bologna spiega: "Sapevamo che avremmo potuto farcela anche quando siamo rimasti in nove. Questa è una vittoria che vale molto più di 3 punti". Sarà un Milan in emergenza quello che si presenterà contro i biancocelesti di Inzaghi, ma forse i miracoli di San Vincenzo da Pomigliano non sono ancora finiti. Dopo le buone prestazioni con Udinese e Sampdoria lo spagnolo è stato l'indiscusso protagonista contro il Bologna. E Montella pensa di schierarlo falso nueve. Lo spagnolo potrebbe giocare come Mertens nel Napoli, un centravanti mobile e bravo a creare lo spazio per gli inserimenti dei compagni. "A me piace fare le cose difficili.".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.