UNC: Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca presentano proposta transazione

Share

UNC: Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca presentano proposta transazione

Dapprima, sia pur con tempi e percorsi diversi - in Veneto Banca con avvicendamenti e lotte intestine e con autolesionistico ritardo in Popolare di Vicenza - le ex popolari hanno faticosamente rinnovato i vertici. "Oltretutto, la richiesta di adesione di almeno l'80% dell'azionariato ha il sapore amaro del ricatto mentre l'offerta delle proposte commerciali, a latere dell'offerta di transazione, non può non essere interpretata come l'intento di recuperare nuovi fondi".

I consigli di amministrazione di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca hanno deciso di avviare un'iniziativa di conciliazione transattiva rivolta ai propri azionisti che hanno investito in azioni delle rispettive banche negli ultimi 10 anni.

L'offerta di Veneto Banca prevede invece "un indennizzo forfettario e onnicomprensivo pari al 15% della perdita teorica sofferta" per gli acquisti di azioni avvenuti (anche in questo caso) tra il 1° gennaio 2007 ed il 31 dicembre 2016.

"Le tempistiche, circa due mesi, proposte per aderire all'offerta - afferma, inoltre, Alessandro Mostaccio, segretario generale MC - sono troppo brevi e strumentali a limitare la possibilità per i risparmiatori di decidere se accettare consapevolmente l'offerta".

L'offerta della Popolare di Vicenza prevede un riconoscimento economico pari a 9 euro per ogni azione acquistata tramite una banca del gruppo dal 1° gennaio 2007 e sino al 31 dicembre 2016, al netto delle vendite. La proposta si rivolge a circa 75mila azionisti, pari all'85% del totale.

L'iniziativa si rivolge a circa 94mila azionisti, che potranno manifestare il proprio interesse fino al 15 marzo 2017, per poi aderire entro il successivo 22 marzo. "Stiamo facendo il massimo". Abbiamo tempestivamente voluto mettere in atto tutto quello che la situazione attuale ci permette di fare per poter ricollocare la relazione con gli Azionisti e i Clienti su un piano di fattiva collaborazione.

Offerte di conciliazione non accolte con favore dalle associazioni dei consumatori. Tale riconoscimento sarà erogato a fronte della rinuncia dell'azionista a qualsiasi pretesa in relazione all'investimento in (o mancato disinvestimento di) titoli azionari Banca Popolare di Vicenza, titoli che rimarranno comunque di proprietà dell'azionista.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.