Ironia Montella: "Anche a Milano tutti allenatori. Persino al supermercato..."

Share

Ironia Montella:

Inizia così la conferenza stampa di Montella come presentazione dell'ottavo di finale di Coppa Italia Tim in programma domani sera San Siro, il primo dei due incontri quasi di fila che vedranno i rossoneri opposti al Torino. Noi sappiamo che arrivare in fondo in Coppa Italia è importante.

"Da giocatore non l'ho mai vinta, da allenatore sono arrivato in finale con la Fiorentina e l'anno successivo siamo usciti in semifinale. E' un avversario difficile, servira' giocare al 100% per prevalere". "Tengo molto a vincere la Coppa Italia". Sara' una gara difficile contro una squadra ben allenata e che ha un grande potenziale in avanti - le parole di Montella riportate da milanews.it -. Ma proprio dal match con il Torino in campionato (lunedì in posticipo sarà nuovamente Montella contro Miha) è cominciata una stagione sorprendente per il Milan: "La parata di Donnaruma sul rigore di Belotti può aver dato maggiori certezze alla squadra". Torino che è già stato affrontato nella prima giornata di campionato: "Da quella partita siamo cresciuti molto". Poi chiarisce che "non credo siano solo 12-13 come dice qualcuno". Cerco di far giocare più gente possibile. Questo significa che a destra si potrebbe rivedere dopo tanto tempo il giovane Calabria, con De Sciglio confermato a sinistra e la coppia centrale, obbligata, formata da Paletta e Gustavo Gomez davanti a Gigio Donnarumma per il quale non è previsto turnover. "Tra Bacca e Lapadula c'è una sana competizione." . Per quanto riguarda la formazione il mister non fa misteri: "Qualche cambio lo farò, ma non stravolgerò la formazione". In mezzo al campo ci sarà il ritorno di Kucka insieme a Sosa e Bertolacci. "Se c'è la possibilità miglioreremo la rosa".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.