Smartphone, mercato ormai saturo

Share

Smartphone, mercato ormai saturo

Si tratta di cifre molto diverse da quelle del 2015, quando si registrava una crescita del 10,4%, e soprattutto da quelle del 2012, quando si era arrivati al +47%. Le consegne aumentano in Cina, India, Indonesia e altri mercati emergenti dove gli utenti comprano smartphone low cost o cambiano i dispositivi in uso per modelli con tecnologia 4G, più veloci.

Android rimane il sistema operativo per smartphone con la maggiore diffusione, e la cosa di certo non sorprende: nel 2016 si prevede un totale di circa 1,23 miliardi di smartphone basati su questo OS in vendita, con una quota di mercato dell'85% e una crescita annuale del 5,2%. Apple mantiene una fetta del 14% delle consegne globali del 2016.

In totale, i sistemi operativi mobili di Apple e Google rappresenteranno oltre il 99% del mercato, lasciando solo lo 0,4% di quota a Windows Phone e dello 0,3% alle restanti piattaforma.

IDC ha reso note le sue stime sull'andamento del mercato smartphone nel 2016, spingendosi però anche fino al 2020. Per quanto riguarda i mercati maturi, come quello europeo, giapponese e nordamericano, l'LTE è ormai quasi onnipresente: secondo le stime occuperà il 94 per cento del mercato a fine 2016, contro l'85 per cento del 2015.

Il 2016 inoltre passerà alla storia come il primo anno in cui le spedizioni di iPhone hanno registrato un continuo calo, un trend che continuerà anche nel corso del quarto trimestre.

Windows - a parte il rientro di HP nel mercato smartphone con Elite X3 le novità di rilievo sono poche. Secondo le ultime stime della società di analisi Idc, le vendite dei telefoni avrebbero subito una brusca frenata rispetto ai numeri del 2015.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.