Pop.Vicenza: Mion, rammarico per dimissioni Iorio, domani successore

Share

Pop.Vicenza: Mion, rammarico per dimissioni Iorio, domani successore

Nel consiglio di amministrazione che si tiene oggi a Vicenza l'ex ad di Mps, e prima ancora di Bpm, Fabrizio Viola, dovrebbe essere nominato nuovo amministratore delegato - previo il consenso necessario da parte delle autorità di vigilanza - al posto di Francesco Iorio, che ieri ha ufficialmente rassegnato le dimissioni (improvvise, non concordate, fanno sapere dall'istituto) dalla carica di ad e di direttore generale.

Ma la ricapitalizzazione era andata deserta e Vicenza era stata salvata dal fallimento solo grazie all'intervento del fondo Atlante, gestito da Alessandro Penati. Ha anche avviato, con il sostegno del Fondo Atlante, un complesso processo di ristrutturazione e rilancio. Domani, 6 dicembre, 'e' prevista una riunione del consiglio di amministrazione per cooptare un nuovo amministratore e per designare il nuovo amministratore delegato'. Secondo indiscrezioni stampa in pole position ci sarebbe il banchiere romano Fabrizio Viola, ex amministratore delegato di Monte dei Paschi di Siena, considerato l'uomo dei "momenti difficili" che ha salvato la banca senese dalla bancarotta. Cosi', in una nota, Giulio Romani, segretario generale di First Cisl, riguardo alla notizia del possibile avvicendamento ai vertici della banca veneta.

"Auspichiamo che dopo le esose pretese economiche avute in entrata e quelle reiterate nel corso del suo breve mandato, il dottor Iorio abbia il pudore di evitarci di dover leggere di ulteriori liquidazioni milionarie".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.