Lirica: il kabuki giapponese rivive alla Scala nella Butterfly di Hermanis (2)

Share

Lirica: il kabuki giapponese rivive alla Scala nella Butterfly di Hermanis (2)

Per l'occasione potremo assistere alla prima versione dell'opera che Puccini scrisse proprio per la Scala di Milano, dove andò in scena il 17 febbraio 1904. "E' una grandissima opera, e in questa versione era già evidente la grandezza di un compositore che oggi non può assolutamente essere trascurato in questo teatro, dobbiamo tornare a sottolinearne il valore e quello che ha sempre rappresentato per la storia della Scala" ha spiegato oggi Riccardo Chailly a margine della conferenza stampa di presentazione della "Prima". "Un modo - ha detto il Maestro - per concedere un riscatto a Puccini, per un fiasco immeritato".

Prosegue il maestro Chailly: "L'opera torna agli originari due atti (il primo di un'ora e il secondo di circa un'ora e mezza - ndr) che era nel 1904 un cambiamento epocale rispetto ai tre consueti; due atti 'tutti d'un fiato', come voleva Puccini, scritti con concezione nuova in un dramma psicologicamente introspettivo. E avremo allo stesso tempo un taglio nuovo di opera, bastante per tenere insieme una serata". Anche il rapporto tra Edison e la Scala è particolarmente antico: nel 1883 l'azienda portò per la prima volta la luce elettrica al Teatro.

Anche quest'anno grande spiegamento di forze per la ripresa audio e video dello spettacolo, curata dal Centro di Produzione Tv Rai di Milano, con 12 telecamere in alta definizione, 40 microfoni nella buca d'orchestra e in palcoscenico, 20 radiomicrofoni dedicati ai solisti e al coro che serviranno per la trasmissione stereofonica in diretta su Radio3, con audio surround per le sale cinematografiche dove verrà trasmesso lo spettacolo e con audio surround 5.1 per la tv.

"Oltre a trasmettere l'opera, come di consueto la Rai racconterà anche ciò che accade attorno allo spettacolo più atteso della stagione: Milly Carlucci e i giornalisti Antonio Di Bella e Serena Scorzoni condurranno la diretta televisiva incontrando, prima dell'inizio e durante l'intervallo, i protagonisti e gli ospiti presenti, tra i quali il critico musicale Sandro Cappelletto e Cristina Parodi". La rappresentazinoe sarà inotre disponibile anche via internet, sulla piattaforma Rai play.

A cura di Rai il collegamento tecnico con il maxischermo collocato al centro dell'Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano, che offre la Prima ai cittadini, oltre che con alcune sedi coinvolte nell'iniziativa sociale "La prima Diffusa" del Comune di Milano, due teatri lombardi e un carcere di Cagliari.

Madama Butterfly è lo spettacolo di punta di "All'Opera", la stagione di opere distribuita da RAI Com che vede in cartellone capolavori come "Le nozze di figaro", "Tristano e Isotta", "Manon Lescaut", "La gazza ladra", "Don Carlo", "Il ratto del serraglio", il balletto "Romeo e Giulietta".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.