Firme false M5S, Di Vita: "Agli elettori spiegherò quando e come voglio"

Share

Firme false M5S, Di Vita:

Intanto, è durato una ventina di minuti in procura a Palermo l'incontro tra l'avvocato Francesco Menallo e i magistrati che indagano sulla vicenda delle firme false presentate dal Movimento 5 Stelle in occasione delle comunali del 2012. Con un post sul proprio profilo Facebook, Nuti ha dato la sua versione dei fatti.

Nei giorni scorsi, davanti ai pm che l'avevano interrogato, Nuti si era avvalso della facoltà di non rispondere. Ricciardi sarà ascoltato dopo la Di Vita.

E' stato sempre chiaro e lampante, fin dall'inizio, l'attacco pretestuoso nei nostri confronti, e quando abbiamo capito che la presunta ricopiatura delle firme non era un'accusa campata totalmente in aria ma cominciava ad apparire verosimile siamo stati i primi a preoccuparci e, diciamolo pure, a incazzarci, sia per il presunto errore/tremenda stupidaggine compiuta ma soprattutto per essere stati, addirittura, additati come i fautori della stessa! E a chi le ha chiesto un commento ha risposto: "Chi vivrà vedrà". Tra i nuovi iscritti nel registro degli indagati ci sono Pietro Salvino, marito della deputata nazionale Claudia Mannino, e la parlamentare Giulia Di Vita. Anche lei, come Nuti e Claudia Mannina, si è avvalsa della facoltà di non rispondere. E' l'appello di Paola Taverna in un video sul Blog di Grillo è per l'evento di domani 2 dicembre alle ore 17 a Torino dove il Movimento 5 stelle chiuderà con un grande evento sul palco in piazza San Carlo la campagna #IoDicoNo per votare "No" al prossimo referendum costituzionale.

Mi è veramente difficile valutare il fatto che alcuni dei coinvolti si siano decisi a parlare, e così attendo di sapere cosa è realmente successo e con quali escamotage siano state tirate in ballo anche le persone ignare, non solo parlamentari che fa più notizia e scalpore (guarda caso) ma anche attivisti ed ex attivisti che la causa del M5S l'hanno ormai abbandonata da tempo per ragioni personali.
Entrambi, così come Di Vita, sono stati sospesi dal Movimento per decisione del collegio dei probiviri.

In Procura a Palermo è il giorno della deputata nazionale Giulia Di Vita e di Riccardo Ricciardi, marito della parlamentare Loredana Lupo. Ci sottoporremo, con molto piacere e determinazione, ai dovuti interrogatori, e tutto ciò che si riterrà necessario, quando tutti i giochi sottobanco saranno definitivamente messi sul tavolo e tutti i veleni saranno finalmente venuti a galla (e ci siamo quasi).

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.