Evan Rachel Wood rivela: "Sono stata stuprata due volte"

Share

Evan Rachel Wood rivela:

La vita di Evan Rachel Wood ('WestWorld') è stata costellata di avvenimenti piuttosto controversi. La ventinovenne rilascia un'intervista a Rolling Stones USA, e parla di quello che ha subito nel corso della sua vita.

Nel 2012, l'attrice ha sposato l'attore britannico Jamie Bell, da cui ha avuto un figlio, ma da cui si è separata presto. Con un altro significato, mentre eravamo insieme, e in un'altra occasione, da parte del proprietario di un bar": "così si esprime l'attrice della serie "Westworld - Dove tutto è concesso". L'attrice ha raccontato di "abusi sessuali, psicologici e fisici" subiti in giovane età e di due episodi di violenza carnale.

La seconda volta è giunto un meccanismo di colpevolezza: "ho pensato che fosse colpa mia e che avrei dovuto lottare di più, ma avevo paura". Questo è stato molti, molti anni fa. "Soprattutto ora che vediamo quanto il nostro mondo sia diventato conservatore e sessista". "Penso che viviamo in un periodo in cui le persone non possano rimanere in silenzio più a lungo", ha poi aggiunto.

La Wood ha inoltre precisato nella lettera il motivo per cui non ha mai affrontato l'argomento: aveva paura di essere accusata di cercare attenzione: "Perché non volevo essere accusata di attirare l'attenzione, perché non volevo essere la protagonista di una storia strappalacrime, perché non volevo essere fraintesa".

Una mossa coraggiosa, importante, perché non nascondersi è un modo per dire che si sopravvive, che si combatte, e che si torna a vivere. Dobbiamo parlarne, perché è qualcosa che di solito viene nascosto sotto il tappeto come se non fosse un grande problema. Invece è un problema reale. Combattendo per se stessa, dentro se stessa. Sono forte. Ma ancora non sto bene. Sono forte, anche se non è ancora tutto a posto.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.