Europol: IS pronto a nuovi attacchi

Share

Europol: IS pronto a nuovi attacchi

L'Isis potrebbe compiere nuovi attentati in Europa, contro Paesi che fanno parte della coalizione a guida Usa che combatte contro lo Stato islamico. E' questo l'avvvertimento lanciato oggi da Europol che ha pubblicato oggi il suo rapporto, nel quale si comunica anche che nel 2015 le forze di sicurezza europee hanno arrestato 667 persone sospettate di attività jihadiste. Dati e avvertimenti sono contenuti nel rapporto Europol sul cambiamento di tattica dell'IS basato sui rapporti dei servizi segreti e delle inchieste in corso. Senza contare che "attacchi potrebbero essere condotti per 'compromettere' i rifugiati siriani e provocare una modifica delle politiche dei Paesi Ue nei loro confronti".

"Lo Stato Islamico non ha ancora adottato in Europa il metodo degli ordigni artigianali piazzati dentro le auto", si legge nel rapporto. "Ma considerato che i metodi operativi utilizzati in Medio Oriente tendono poi a essere copiati dai terroristi anche in Europa - continua - è plausibile che l'Isis arrivi a 'esportarli' anche qui". È d'accordo anche Gilles de Kerchove, coordinatore antiterrorismo dell'Ue: "Dobbiamo essere vigili - ha affermato - dal momento che la minaccia posta dallo Stato islamico e dal ritorno dei foreign fighters continuerà probabilmente per i prossimi anni". Non più di altri giorni - Dopo l'allarme dell'Europol sul rischio di attacchi in Europa, ha particolari timori sul voto di domenica? "Una risposta efficace richiede un approccio globale e un impegno di lungo periodo".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.