Statali, verso conferma aumento 85 euro

Share

Statali, verso conferma aumento 85 euro

Fonti sindacali presenti riferiscono inoltre di un pacchetto di 850 milioni di euro che sarebbe previsto per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego nel 2017 dal fondo presente in manovra finanziaria di circa 1,750 miliardi.

È in corso una riunione ristretta tra i leader di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, e il ministro della P.a., Marianna Madia. E ancora: per le forze dell'ordine di cui 480 per la proroga del bonus di 80 euro, 100/170 milioni per le assunzioni, 40 milioni per il corpo forestale e 250 per il riordino delle carriere. Con l'impegno del Governo, ed era il punto politico attuale, di stanziare ulteriori risorse perché a regime, cioè al termine del triennio 2016-2018, il provvedimento si traduca in un aumento medio di 85 euro al mese.

(Teleborsa) - Focus sul rinnovo del contratto del pubblico impiego, bloccato da sette anni. Camusso ha poi aggiunto che il governo deve dare risposte anche su "come si tolgono le norme della 'buona scuola' che impediscono la contrattazione". Le parti, è scritto, "si impegnano ad individuare, con cadenza annuale, criteri e indicatori al fine di misurare l'efficacia delle prestazioni delle amministrazioni e la loro produttività collettiva con misure contrattuali che incentivino più elevati tassi medi di presenza". Una delle ipotesi sarebbe quella di far saltare gli aggettivi che nella bozza di intesa accompagnano l'indicazione sugli aumenti dei contratti statali di 85 euro: non sarebbero più "medi" e non sarebbero più "non inferiori a", ovvero minimi. Il governo resta dunque al momento fermo sulla stessa proposta salariale dell'incontro precedente (che si e' svolto il 24). Cgil, Cisl e Uil chiedono, in sostanza, di modificare in questa direzione il provvedimento sulla "buona scuola": anche su questo punto si segnalano aperture da parte del governo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.