Rifiuti, truffa milionaria: bollette per prestazioni inesistenti, arresto al vertice

Share

Rifiuti, truffa milionaria: bollette per prestazioni inesistenti, arresto al vertice

Le 14 persone finite sotto inchiesta dovranno rispondere delle accuse di associazione per delinquere, traffico illecito di rifiuti, truffa, frode nel commercio e in pubbliche forniture, inquinamento ambientale, gestione illecita dei rifiuti e violazioni delle prescrizioni ambientali. Il Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Perugia ha passato al setaccio l'enorme mole di documentazione tecnica ed amministrativa, acquisita dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato, nonché quella di natura contabile e commerciale, esibita alle Fiamme Gialle dall'Ati2, dai 24 Comuni interessati e dalle società coinvolte.

La Guardia di Finanza ha anche accertato una frode fiscale dell'entità di oltre 27 milioni di euro, e sta provvedendo al sequestro di beni, conti correnti e quote delle società coinvolte nelle indagini.

Su ordine del gip e coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Perugia, gli agenti hanno arrestato il vertice direttivo di Genesu spa (la società che si occupa della gestione dei servizi di nettezza urbana). La Guardia di Finanza, a sua volta, ha fornito, a partire dall'estate 2015, il proprio apporto specialistico, per gli aspetti economici e patrimoniali.

Truffa milionaria ai danni di 24 comuni e enti pubblici della regione Umbria, con centinaia di migliaia di cittadini che avrebbero pagato bollette per prestazioni e servizi falsamente forniti.

Inquinamento ambientale - E c'è anche questo.

L'inquinamento ambientale supportato dagli accertamenti analitici di Arpa e dalle indagini geofisiche del CTU ha compromesso le acque del Torrente Mussino ed i terreni limitrofi alla discarica in cui è stato rinvenuto percolato affiorante dal sottosuolo. Questi infatti cumulava fino al 2014 la doppia carica di amministratore delegato sia di Gesenu che di Tsa.

Bufera sulla gestione dei rifiuti a Perugia e nella provincia del capoluogo umbro.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.