Ilva: Renzi promette 1 miliardo per Taranto dal risarcimento dei Riva

Share

Ilva: Renzi promette 1 miliardo per Taranto dal risarcimento dei Riva

I soldi destinati a Taranto dalla famiglia Riva riguardano "un patteggiamento su una responsabilità penale dell'impresa Fire e quindi è una cosa che dovrebbe riguardare la Procura della repubblica e Riva".

Emiliano annuncia di aver destinato, nel piano di riordino della sanità modificato e riapprovato in giunta, trenta milioni di euro all'oncologia di Taranto. "E' stato il presidente della commissione che ha dichiarato inammissibile l'emendamento" che stanziava a questo fine 50 milioni". "Questi soldi, quasi 1,4 mld, andranno a risanare Taranto e l'Ilva". Ho sospeso la seduta, mi sono fatto sostituire in Commissione per unora per andare in una sala con 20 persone dentro che possono testimoniare la mia versione.

"L'emendamento per Taranto - dice ancora Boccia - era nella cartellina del relatore tra le priorità" ed è "inutile dirti che è imbarazzante per tutti non ammettere quello che è successo: il governo ha deciso di riscrivere altri emendamenti ma non Taranto".

Nel frattempo entra nella bagarre anche il gruppo consiliare del Partito Democratico al consiglio regionale della Puglia che questa mattina aveva chiesto "un intervento diretto del premier Renzi per far chiarezza, rasserenare gli animi e confermare l'impegno del governo verso Taranto "Chiediamo come gruppo Pd - ha spiegato Mazzarano, presidente gruppo consiliare regionale - di accompagnare l'associazione delle mamme e dei bimbi di Taranto a Palazzo Chigi e proponiamo il 3 dicembre come data per l'incontro, per non equivocare sul referendum". La cifra, insomma, servirà a far ripartire l'Ilva, la più grande acciaieria d'Europa. Tanto per dare un'idea (continua il premier citando i numeri diffusi dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Claudio De Vincenti, ndr): "abbiamo già messo in campo 1,662 miliardi, di cui 1,333 sono risorse nazionali, 322 milioni li ha messi la giunta Vendola e 7 sono della giunta Emiliano". Io sono più fedele agli impegni con quei bambini che a qualche regolamento astruso dell'Ue'. Secondo la magistratura italiana, sarebbero risorse sottratte dai Riva alle loro stesse aziende e soci, accantonate su Trust in paradisi fiscali e poi fatte rientrate illecitamente in Italia attraverso lo scudo fiscale.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.