Firenze, crolla palazzina: persone sotto macerie, nessun morto

Share

Firenze, crolla palazzina: persone sotto macerie, nessun morto

Tre persone, padre e due figlie, sono state estratte vive dalle macerie. Con lei anche il papà, Roberto Mantione. Secondo le prime frammentarie informazioni riporterebbero ustioni ma non sarebbero in pericolo di vita. Sarebbero comunque tutti coscienti a quanto si apprende da fonti sanitarie. Il padre è stato trasportato all'ospedale universitario di Careggi, mentre le due piccole al Pediatrico Meyer.

La casa, spiegano i vigili del fuoco, è una villetta unifamiliare composta da pian terreno e primo piano. La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze è stata attivata dai Vigili del Fuoco per supporto alle attività di soccorso. Al momento tra le macerie stanno operando tre squadre dei vigili del fuoco con unità cinofile. Un nucleo speciale di Protezione Civile è intervenuto da Prato. Un uomo e le sue due figlie di 8 e 6 anni sono stati estratti vivi dalle macerie dell'immobile - una villetta - crollato in via Villamagna, nel comune di Bagno a Ripoli, alle porte di Firenze.

L'esplosione si è verificata alle 20.40 ed è subito scattato l'allarme: il boato è stato udito a chilometri di distanza, una nube di fumo si è levata verso il cielo e i residenti nella zona hanno chiamato i soccorsi. Dispersa è ancora la moglie. Lo rendono noto i vigili del fuoco.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.