Ascolti tv, boom per La mafia uccide solo d'estate e Selfie

Share

Ascolti tv, boom per La mafia uccide solo d'estate e Selfie

Su Canale 5 la prima puntata di Selfie, le cose cambiano, con Simona Ventura alla conduzione e tra i tutor dei concorrenti che vogliono cambiare Katia Ricciarelli, Mariano Di Vaio, Stefano De Martino, Simone Rugiati, Alessandra Celentanto, Ivan Zaytzsev in supporto, e tra gli opinionisti-giudici Tina Cipollari, Aldo Montano, Paola Caruso, Daniela Del Secco d' Aragona e Yuri Gordon, ha totalizzato 4,182 milioni e il 20,23% di share. Il nuovo programma condotto da Simona Ventura (6) ha toccato punte che hanno sfiorato il 30% di share e superato i 5.600.000 telespettatori ma ha perso in sovrapposizione con La mafia uccide solo d'estate (7,5), la fiction trasmessa su Rai1. In coda, su Rete 4 Quinta Colonna aveva l'esclusiva di fascia sulla politica e l'attualità versione talk mentre su La7 c'era Grey's Anatomy.

Per la trasmissione Mediaset picco in valori assoluti alle ore 21.53 con 5 milioni 604mila spettatori e in share alle ore 0.19 con il 28,9%. Quindi per Supercinema, 740 mila e 11,53%. "In particolare il primo episodio ha realizzato 6 milioni 390 mila e il 22.78 e il secondo 5 milioni 560 mila con il 22.70". Ma nemmeno Selfie - Le cose cambiano (che ha occupato la seconda parte della mia serata) mi ha colpito per novità e brillantezza. Per Terra! 148mila e 2,62%. Su Rai Tre per Cartabianca 1,5 milioni e 9,77%; per il Tg3 1,948 milioni e 10,25% di share e per il Tgr 2,487 milioni e 11,36% di share.

Vittoria di Rai1 negli ascolti di ieri sera.

A seguire, sempre su Rai3, 'Indovina chi viene a cena' è stato visto da 1 milione 746mila telespettatori pari ad uno share 6,09%, mentre su Italia1 il film 'Die Hard - Un buon giorno per morire' è stato visto da 1 milione 629mila telespettatori pari ad uno share del 6,14%. In access prime time questo il bilancio: su Rai Uno Affari Tuoi a 4,489 milioni di spettatori e 16,28%; su Canale 5 per Striscia la Notizia 6,115 milioni e 21,82% di share.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.