Tuccillo su elezione nuovo Presidente Anci, Decaro

Share

Tuccillo su elezione nuovo Presidente Anci, Decaro

I lavori della 33^ assemblea annuale saranno aperti nel primo pomeriggio di oggi alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Gran parte al meridione e il tutto a danno, ovviamente, dei cittadini. Non ci sono il sindaco di Roma, Virginia Raggi, rappresentata dal suo vice Daniele Frongia e il sindaco di Torino, Chiara Appendino. "Faccio i miei migliori auguri di buon lavoro a Antonio".

Il sindaco Antonio Decaro ha presentato gli appuntamenti che si svolgeranno a Bari dal 12 al 14 ottobre, in occasione della XXXIII Assemblea nazionale dell'Associazione dei Comuni Italiani (ANCI).

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico.

Così il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, da poco uscito dal M5s, all'Assemblea congressuale dell'Anci a Bari.

"Cercheremo di mostrare agli ospiti i luoghi più belli di Bari, con un momento importante in programma al Teatro Petruzzelli, nel corso del quale consegneremo le chiavi della città a Lino Banfi, interprete autentico della pugliesità". "Il partito dei sindaci è il più votato e amato in Italia e siamo anche i meno pagati", sottolinea. Ha quelle caratteristiche che fanno di lui una persona che sarà capace di tenere insieme tutti i Sindaci dItalia nel rispetto dei diritti e dei doveri di ciascuno. Sono tanti i temi non c'è solo la questione dell'immigrazione -conclude la presidente Pavanello -. Ma proprio in questi giorni Ricci, entrato nella segreteria nazionale del Pd come responsabile degli Enti locali, si e' tirato fuori dalla corsa alla presidenza dell'Associazione dei comuni e si e' espresso chiaramente a favore di Decaro, "sono convinto che il sindaco di Bari sia un ottimo candidato, in grado di portare aventi le istanze di tutte le realta' interne dell'Anci". Le moderne infrastrutture di cui è dotata le consentono, infatti, di essere scenario privilegiato per ospitare manifestazioni istituzionali di portata nazionale e internazionale. Per Mottinelli "il futuro è nella gestione associata ma si deve passare oltre al meccanismo di obbligatorietà".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.