PANCREAS ARTIFICIALE: Approvato in USA, in commercio dalla primavera 2017

Share

PANCREAS ARTIFICIALE: Approvato in USA, in commercio dalla primavera 2017

Nell'autorizzazione del device 'MiniMed 670G', la Fda ha sottolineato che si tratta di un'innovazione. La rivoluzione tecnologica nel diabete', organizzato da Medtronic Italia - è disponibile in Italia da marzo 2015 un sistema integrato che può aiutare a prevenire oltre l'80% degli eventi ipoglicemici. Questo tipo di diabete è caratterizzato da una minore produzione di insulina da parte del pancreas e spesso si può ricorrere ai ripari solo cambiando tipo di alimentazione, perdendo peso e facendo più movimento. A evidenziarlo Luigi Morgese, direttore Divisione Diabete di Medtronic Italia, oggi a Roma in occasione dell'incontro 'Meet the Scientist. I dati dimostrano, dunque, che la capacità del sistema di dosare automaticamente l'insulina durante le 24 ore ha un impatto positivo e assai significativo sulla vita delle persone con diabete, in particolare durante le ore notturne. E i prossimi passi prevedono l'introduzione di una sempre maggiore automatizzazione. E se gli algoritmi odierni regolano la somministrazione automatica dell'insulina in risposta a letture del Cgm di valori bassi pre-impostati, la tecnologia futura del pancreas artificiale realizzerà una somministrazione dell'insulina completamente automatica. MiniMed 640G è, infatti, dotato di un'innovativa tecnologia che consente di prevedere l'insorgenza di episodi ipoglicemici ed evitarli, interrompendo preventivamente l'erogazione di insulina per il tempo necessario. Il pancreas artificiale si compone di un cerotto infusore e di un sensore che misura il livello di glucosio ogni 5 minuti.

I fenomeni ipoglicemici si presentano in media 2 volte a settimana e possono portare la persona con diabete di tipo 1 a modificare il proprio trattamento in maniera anche eccessiva, (cosa che accade nel 74% dei casi), portando a un aumento della glicemia, con il rischio di complicanzecome malattie cardiovascolari, neuropatia, retinopatia, arteriopatia periferica.

Hanno meno di 14 anni, sono costretti a somministrarsi insulina a vita e a convivere con dispositivi per infonderla.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.