Google Home, il nuovo assistente smart da salotto in arrivo nel 2017

Share

Google Home, il nuovo assistente smart da salotto in arrivo nel 2017

Con due microfoni capaci, secondo Google, di ascoltarci anche da una certa distanza e di cogliere perfettamente tutte le domande, Home risponde attraverso gli speaker che stanno alla sua base.

Google gestisce miliardi di risposte alle domande che riceve ogni giorno dagli utenti tramite smartphone, tablet, pc e smartwatch. Il chiaro boom di download di Google Allo, fa capire che la probabile perdita della privacy è un rischio che gli utenti vogliono correre per poter utilizzare un assistente virtuale che gli semplifichi la vita. Nest dalla sua acquisizione da parte di Google ha prodotto una serie di prodotti intelligenti per la casa, tra cui il termostato Nest, Nest Protect e Nest Cam. Ad esempio, mentre stiamo preparando la colazione in cucina basterà dire "Ok Google, accendi le luci nella camera di Enrico" per svegliare, per esempio, nostro figlio. Proprio Google Assistant è il motore di tale dispositivo, in grado di riprodurre musica in streaming dai servizi popolari (YouTube, Pandora, Spotify, Google Music) e di svolgere ricerche su Wikipedia, per poi fornire risposte in modo colloquiale.

Google Home: ecco il nuovo assistente vocale per la domotica!

Per quanto riguarda il prezzo e la data di uscita, Google Home sarà disponbile, per il momento, solamente negli Stati Uniti dove sarà pre-ordinabile a partire da oggi a 129 dollari, con 6 mesi di YouTube Red inclusi. Inizialmente non è previsto l'arrivo in italia.

Più che per le sue specifiche funzionalità (è davvero difficile che il dispositivo vada a ruba), Google Home è probabilmente destinato a passare alle cronache in qualità di embrionale tentativo di tradurre in pratica quegli assunti dell'internet delle Cose che prevedono al genesi di umanità comodamente seduta sul divano ed intenta a comandare lavatrici, frigoriferi e quant'altro non si trovi necessariamente rinchiuso negli angusti confini di uno schermo. In occasione di Google I/O 2016 la società ha solo presentato l'altoparlante alla comunità di sviluppatori, i quali hanno avuto tempo per lavorare allo sviluppo di cio' che Google Home sarà in grado di fare quando arriverà sul mercato.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.