Davies di nuovo primo a Jerez

Share

Davies di nuovo primo a Jerez

I due non sono riusciti a tenere testa al pilota Ducati, dovendosi accontentare, ma Tom Sykes tiene aperto ancora una volta il mondiale. Siamo ormai agli sgoccioli di questa prima gara, con la bagarre Brookes-De Angelis-Ramos che sta per accendersi. La redazione di Derapate seguirà LIVE in diretta web l'intero Gran Premio con aggiornamenti costanti sui tempi, classifiche e immagini delle gara di Jerez. In quarta piazza conclude Nicky Hayden che riesce a rintuzzare gli attacchi del compagno di team Michael Van der Mark mentre Davide Giugliano cade nelle prime battute. Il migliore degli italiani è Lorenzo Savadori, in sella all'Aprila, che si piazza al tredicesimo posto.

Il trionfo di Chaz - L'ultimo giro è un assolo per Davies che taglia il traguardo con 3 " 290 di vantaggio su Sykes e 7 " 151 su Rea.

Per la classifica costruttori è arrivata la matematica per il titolo costruttori alla Kawasaki ZX-10R, mentre per quella piloti la prossima gara potrebbe assegnare il titolo a Jonathan Rea con un round d'anticipo se riuscisse a guadagnare 6 punti su Tom Sykes. L'attuale leader in classifica generale, per conquistare matematicamente il Titolo 2016, domani dovrà chiudere con almeno sei punti di vantaggio sulla Kawasaki numero 66, ma visto come è andata oggi, molto probabilmente la festa per l'Iride è una pratica che si chiuderà nell'ultima gara in Qatar. Bella gara invece delle due Honda che chiudono a braccetto subito dietro la zona podio. Partito dalla seconda fila dopo aver ottenuto il sesto tempo in Superpole, Davies ha rapidamente risalito la china nei primi giri fino a portarsi al comando della corsa nel quarto passaggio. Nella lotta per la terza moto al traguardo, le Honda scappano, lasciando la BMW e la Yamaha a battagliarsi tra di loro, con la MV Agusta di Camier che rimane costantemente ottavo. Ad avere la meglio è stato il britannico, ma lo spagnolo è stato comunque autore di un'ottima gara. La Top 10 è stata completata dalla BMW di Joshua Brookes. Gianluca Vizziello ha artigliato la 16esima posizione.

Davide Giugliano (Aruba.it Racing - Ducati #34) ritirato dopo la scivolata ha dichiarato: "Questa mattina avevamo fatto un passo avanti in termini di competitività e, nonostante il fatto che la spalla probabilmente ci avrebbe dato qualche grattacapo sulla lunga distanza ed il nostro passo fosse leggermente meno veloce rispetto a quello dei primi, ero pronto a fare una bella gara". Entrambi i protagonisti delle Qualifiche sono usciti alla medesima curva e al medesimo giro, senza però entrare in collisione.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.