Bankitalia: ad agosto prestiti a famiglie +1,5%, a imprese -0,2%

Share

Bankitalia: ad agosto prestiti a famiglie +1,5%, a imprese -0,2%

In base ai dati raccolti dalla Banca d'Italia il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze - tenendo conto delle discontinuità statistiche ma senza correggere per le cartolarizzazioni e le altre cessioni - è stato pari allo 0,1 per cento (0,3 per cento a luglio). In valore assoluto, le sofferenze lorde sono aumentate a circa €200,1 miliardi, dai €198,25 miliardi del mese precedente.

Se le sofferenze bancarie non arrestano la loro crescita, attestandosi a quota 200 miliardi di euro, per la prima volta dopo sei mesi tornano a crescere anche i tassi sui mutui casa.

Prestiti +0,7%: a famiglie +1,5%, a imprese -0,2% (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 11 ott - Ad agosto il tasso di crescita sui dodici mesi dei depositi del settore privato e' stato pari al 4,1 per cento (4,9 per cento a luglio). La raccolta obbligazionaria, incluse le obbligazioni detenute dal sistema bancario, è diminuita del 10,5 per cento su base annua (-10,6 per cento nel mese precedente).

I tassi d'interesse sui finanziamenti erogati alle famiglie per l'acquisto di abitazioni sono stati pari al 2,52% (2,44% nel mese precedente); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo si sono attestati all'8,27%, dall'8,03% di luglio.

I prestiti concessi dalle banche al mondo privato sono stati corretti per effetto delle cartolarizzazione e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci, ed in particolar modo sono aumentati dello 0.7% su base annua. Il tasso di crescita negli ultimi dodici mesi dell'anno è stato dello 0.1% (0.3% solo nel mese di luglio).

I tassi d'interesse sui nuovi prestiti alle societa' non finanziarie di importo fino a 1 milione di euro sono risultati pari al 2,45% (2,41% nel mese precedente); quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia all'1,12% (1,31% a luglio).

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.