Napoli, agguato nel rione Don Guanella: grave la madre di un pregiudicato

Share

Napoli, agguato nel rione Don Guanella: grave la madre di un pregiudicato

Intorno alle ore 17.15 c'è stata una sparatoria al rione Don Guanella, tra Secondigliano e Scampia al confine con Miano. Si tratta di una donna di 57 anni, madre di un pregiudicato.

L'obiettivo dei killer, che hanno strappato il nipotino dalle braccia della donna, era Giuseppe Telese, 33 anni. A questo punto i sicari hanno abbandonato il bambino a terra, mentre accorreva della gente, e sono fuggiti. Il Don Guanella è infatti il rione del ras Walter Mallo, attualmente detenuto. Ma la donna lo ha capito e ha coperto il figlio, rimanendo ferita dai colpi di arma da fuoco. Amalia Sepe è stata colpita davanti alla porta d'ingresso da dove, presumibilmente, i sicari hanno sparato con l'intento di colpire, secondo i primi accertamenti, Giuseppe Telese. È stata soccorsa e trasportata con un'ambulanza del 118 nell'ospedale Cardarelli di Napoli. Anche l'uomo sarebbe stato ferito, ma solo di striscio. Il bimbo è rimasto illeso, mentre il 33enne potrebbe aver riportato una lieve ferita alla coscia.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.