Cadavere della madre nel congelatore, denunciato dimensione font +

Share

Cadavere della madre nel congelatore, denunciato dimensione font +

Secondo i primi accertamenti del medico legale era morta da marzo, ma il suo corpo è stato ritrovato soltanto oggi. ll cadavere di una donna di 103 anni è stato scoperto oggi dai Carabinieri nel congelatore di un'abitazione in una frazione di Trivero nel biellese. La donna è stata trovata dai militari nella cucina dell'alloggio, vicino al congelatore, dove probabilmente era stata messa da qualcuno. Tra le ipotesi c'è però quella che l'uomo, resosi conto dell'arrivo delle forze dell'ordine, abbia tolto il cadavere dal freezer, il cui acquisto aveva stupito i vicini, per simulare un improvviso malore.

I due si erano trasferiti da Piacenza a Bellavista di Trivero, nella casa di villeggiatura della famiglia, da circa un anno e sembra che l'uomo avesse lasciato il lavoro e vivesse con la pensione dell'anziana madre. Sono in corso le indagini rivolte per accertare le circostanze e le modalità della morte. La donna viveva con il figlio, Pierangelo Bussolera, 63 anni, portato nella caserma dei carabinieri del paese. Da qui l'accusa di occultamento di cadavere. Così, dopo aver chiesto informazioni al figlio e aver ricevuto risposte ritenute poco convincenti, qualcuno dei vicini ha raccontato i propri dubbi alle forze dell'ordine.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.