Bagnoli - Arrestati per estorsione quattro affiliati al clan D'Ausilio

Share

Bagnoli - Arrestati per estorsione quattro affiliati al clan D'Ausilio

I quattro avrebbero chiesto diecimila euro all'imprenditore del settore alimentare e un "regalo" - una somma da definire - all'ormeggiatore. Le indagini che hanno portato al fermo nei confronti di Antonio d'Ausilio, e di Vittorio Albano, 43 anni, Alessandro De Falco, 25 anni e del romeno Lucian Stanica Mihai 31 anni, sono state coordinate dal sostituto procuratore di Napoli Del Prete e dal procuratore aggiunto Beatrice.

Il fermo dei quattro è stato convalidato e il gip di napoli ha disposto per tutti la custodia cautelare in carcere. Proprio uno di essi - secondo quanto riportato dall'edizione online odierna de IlMattino.it - era l'artefice del ripristino delle attività di malaffare del clan: l'11 maggio scorso, infatti, il 36enne Felice D'Ausilio è riuscito ad evadere dal carcere nel quale era rinchiuso, divenendo a tutti gli effetti un latitante. La zona e' al centro di fibrillazioni con agguati e raid anche intimidatori.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.