Una Tesla Model X salva la vita ad una persona

Share

Una Tesla Model X salva la vita ad una persona

In quel momento però è entrato in funzione l'Autopilot della Tesla che, guidando in modalità autonoma per 25 km, ha portato l'uomo a destinazione salvandogli così la vita.

Dopo la brutta notizia del primo incidente mortale causato dal pilota automatico della Tesla Model S, nel quale ha perso la vita un cittadino americano, ne arriva un'altra completamente all'opposto. La guida autonoma, quindi, sarà da perfezionare ma il fatto odierno dimostra che può essere anche una preziosa risorsa.

Joshua Neally, un uomo proprietario di un'automobile Tesla Model X, è stato salvato dall'autopilota della sua vettura che, non appena è stato colto da un malore, l'ha trasportato nell'ospedale più vicino. Proprio Nelly interrogato sull'accaduto ha confermato lui stesso che ha preferito inserire l'Autopilot anzichè fermarsi, chiamare l'ambulanza ed aspettare i soccorsi. Sembra infatti che l'Autopilot sviluppato da Tesla abbia salvato una vita, quella dell'avvocato 37enne Joshua Nelly, alla guida di una Tesla Model X. L'uomo stava viaggiando su un'autostrada con il Tesla Autopilot inserito quando si è sentito male. I medici hanno detto che l'uomo è stato molto fortunato a sopravvivere durante il tragitto.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.