Australia: giovane francese accoltella ragazza al grido di "Allah Akbar "

Share

Australia: giovane francese accoltella ragazza al grido di

Una ragazza inglese è stata accoltellata a morte da un uomo con cittadinanza francese che ha gridato "Allahu Akbar" durante l'attacco.

L'aggressione è avvenuta davanti ad una trentina di persone, all'ingresso di un ostello di Home Hill, nel nord Queensland. Era partita da Wirksworth, in Inghilterra, e stava facendo il giro del mondo, quando oggi, in Australia, un uomo, francese, di 29 anni, l'ha massacrata a colpi di coltello. L'attacco è avvenuto alle 23.15 (ora locale) in un ostello della gioventù per quello che la polizia del Queensland descrive come "un atto di violenza insensato". Nell'aggressione sono rimasti feriti gravemente un britannico di 30 anni, leggermente anche un uomo del posto di 46 anni e un cane è stato ucciso.

Secondo la polizia l'aggressore, un 29enne che si trova in Australia da marzo con un visto temporaneo, ha agito da solo e avrebbe ripetuto la frase solitamente pronunciata durante gli attacchi jihadisti anche una volta arrestato dalla polizia. "Le prime indagini indicano elementi di natura estremista": il grido "Allah Akbar" dell'uomo è stato confermato anche dalle registrazioni delle telecamere poste sugli elmetti degli agenti accorsi sul luogo del delitto.

L'assassino che è stato ferito successivamente dagli uomini delle forze dell'ordine, si ritrova ricoverato nel locale ospedale, piantonato dai poliziotti, nelle prossime ore dovrebbe essere sentito dalle autorità giudiziarie. Ma la polizia sono "non esclude altre eventuali motivazioni in questa fase iniziale, siano esse personali o politiche".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.