Amatrice bimbo chiede aiuto da sotto le…

Share

Amatrice bimbo chiede aiuto da sotto le…

Nello stesso fabbricato distrutto ci sarebbero altre sei persone che si sta tentando di recuperare, ma non si sa se sono vive o meno.

Secondo quando hanno diffuso i soccorritori poco fa un bambino, non si conosce l'età, starebbe chiedendo aiuto da sotto le macerie dove è finito dopo che il terremoto ha colpito Amatrice e quindi la casa dove questa notte stava dormendo. Faccio l'operatore ecologico, mi ero appena alzato dal letto quando in un attimo è crollato tutto. Questa la testimonianza dei redattori dell'ANSA giunti ad Amatrice immediatamente dopo il sisma. "Dieci secondi sono bastati per distruggere tutto". "I vigili del fuoco si stanno arrampicando a piedi sulle macerie per cercare eventuali dispersi, e anche un bobcat e' in azione per cominciare a liberare la strada dalle macerie". Semidistrutta anche la Chiesa di Sant'Agostino, la facciata e' parzialmente crollata, anche il rosone; il campanile presenta grossi crolli ed e' tuttora a rischio di collasso.

"È un film già visto, rivedo tutto quanto successo all'Aquila - continua -, c'è gente che piange, gente in pigiama, in mutande in mezzo alla strada". I feriti vengono portati via dal centro anche con mezzi improvvisati come il cuscino di un divano usato come barella. Un eliambulanza ha trasportato alcuni feriti estratti dalle macerie delle case crollate ad Amatrice negli ospedali romani. La speranza è quella che non sia ferito gravemente e che riesca a resistere, anche se dalla prima scossa sono passate ormai oltre 14 ore.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.