Scoperti migliaia di mondi alieni: possibile individuare una nuova terra

Share

Scoperti migliaia di mondi alieni: possibile individuare una nuova terra

"Con questo annuncio risulta più che raddoppiato il numero di pianeti di cui Keplero ha confermato l'esistenza", ha detto Ellen Stofan, capo scienziato al quartier generale della Nasa a Washington. In realtà sono stati individuati altri 1.284 mondi alieni, ovvero quei pianeti che si trovano al di fuori del sistema solare.

Ai 2.000 finora noti si aggiungono i 1.284 appena scoperti dal telescopio spaziale Kepler, che rappresentano il 'bottino' più pesante mai realizzato in un colpo solo dalla Nasa.

All'interno dell'ampio spettro di "nuovi" pianeti scoperti da Kepler, un'ulteriore disamina approfondita ha consentito di constatare come 500 di loro possiedano una conformazione rocciosa simile alla Terra, mentre un ristretto sottoinsieme, pari a 9 elementi, abbinai una conformazione morfologica favorevole con il fatto di trovarsi in una zona abitabile del Cosmo, per via delle condizioni gravitazionali e della distanza dall'astro di riferimento. Questo dopo che la Nasa, nel corso di una conferenza stampa, ha reso noto che grazie al telescopio spaziale Kepler sono stati scoperti altri 1.200 nuovi pianeti, fuori dal Sistema Solare, che si vanno ad aggiungere ai circa 2.000 dei quali sinora si era a conoscenza. "La piu' ampia scoperta di pianeti tutti insieme", hanno esultato alla Nasa.

"Prima che fosse lanciato il telescopio spaziale Kepler non sapevamo se gli esopianeti fossero rari o comuni nella galassia". Se quest'ultima varia con regolarità, è probabile che un grande corpo celeste, come un pianeta, possa orbitare intorno alla stella stessa. "Ma grazie al nostro esploratore spaziale, ora la comunità di ricerca sa che potrebbero esserci più pianeti che stelle".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.