Ordigno Fermo: Albanesi, preti in mirino

Share

Ordigno Fermo: Albanesi, preti in mirino

Un ordigno rudimentale è stato rinvenuto davanti al portone della chiesa di San Gabriele dell'Addolorata a Campiglione di Fermo.

La zona è stata isolata e si attende l'arrivo dei carabinieri artificeri da Ancona. La scoperta però ha messo in allarme gli inquirenti visto che nel Fermano nei mesi scorsi ci sono stati altri tre episodi analoghi. Nel momento in cui ha aperto la chiesa, si è accorto di un barattolo con una miccia e ha chiamato subito i Carabinieri. Sono immediatamente intervenute le forze dell'ordine che hanno dapprima isolato l'edificio per poi rimuovere la bomba e portarla in un luogo innocuo. La funzione avrà quasi certamente assunto una profondità diversa: la miccia doveva incendiarsi grazie a una sigaretta che le era collegata, ma quest'ultima, per fortuna, si è spenta. Agli artificieri quindi spetta anche il compito di accertare la pericolosità dell'ordigno. Vinicio Albanesi della Comunità di Capodarco.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.