Legge Fornero, sindacati pronti allo sciopero

Share

Legge Fornero, sindacati pronti allo sciopero

Sono alcune centinaia i reggiani arrivati questa mattina a Roma per partecipare alla manifestazione nazionale organizzata da sindacati pensionati di Cgil, Cisl e Uil. La manifestazione con lo slogan 'A testa alta' è per chiedere al governo la rivalutazione delle pensioni, la parificazione fiscale con i dipendenti e l'estensione degli 80 euro anche ai pensionati. L'appuntamento è previsto alle ore 10, interverranno i segretari generali di Spi, Fnp, Uilp (Ivan Pedretti, Gigi Bonfanti, Romano Bellissima), è prevista la presenza dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil (Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo). Se non ci saranno risposte alle richieste dei pensionati e a quelle delle confederazioni sulla modifica della legge Fornero sulla previdenza è perfettamente ragionevole pensare a uno sciopero generale.

PENSIONI, RIFORME - Per quanto riguarda le giovani generazioni, si chiede l'introduzione di correzioni al sistema con forme di parziale solidarietà per garantire una pensione adeguata ai giovani, ai lavoratori precari e parasubordinati. Bisogna modificare la legge Fornero perchè è "profondamente ingiusta" - a ricordato, aggiungendo che "conviene al governo avere disponibilità a trovare una soluzione". Siamo un sindacato responsabile ma a questa piazza il governo deve dare delle risposte.

Oltre alla riforma della Legge Fornero e alla flessibilità in uscita, le richieste avanzate dai tre sindacati sono molte: in primis, la difesa delle pensioni di reversibilità, che pochi mesi fa si vociferò potessero essere a rischio abolizione.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.